Menu

Laboratorio fotografia concettuale

Ciò che Benjamin aveva compreso, affermando che «l’opera d’arte riprodotta diventa in misura sempre maggiore la riproduzione di un’opera d’arte predisposta alla riproducibilità» , si è avverato con l’arte concettuale.

La fotografia è divenuta il simbolo di un’arte che «prevede l’abbandono della specificità del singolo medium in favore di una pratica incentrata su quella che è stata chiamata arte-in-generale, cioè il carattere generico di un’arte indipendente da un supporto specifico tradizionale» (Krauss 1999; trad. it. 2005, p. 54).

http://www.treccani.it/enciclopedia/fotografia-dalla-descrizione-alla-rappresentazione_%28XXI-Secolo%29/

Il termine fotografia concettuale è tanto usato quanto poco definito. 

C’è chi lo interpreta come un movimento legato a un particolare arco temporale, gli anni 1960- 70 e chi lo intende come un metodo della fotografia che vuole stimolare l’attività intellettuale. 

La fotografia può essere definita  “concettuale” quando ad esempio riferita a oggetti reali e concreti, si esprime con un concetto che può non avere nulla a che fare con il loro senso quotidiano. Quando cioè “si allude visivamente”, o si rappresenta una parte per il tutto, o si rappresenta un concetto in modo metaforico trasferendo il suo significato su qualcos’altro”. 

Questo tipo di approccio alla fotografia è utilizzato nella comunicazione in pubblicità ma è funzionale  in diversi altri ambiti della fotografia come ad esempio la fotografia sociale o in tutti quei generi o situazioni dove il messaggio non risiede tanto nella comprensione immediata di quanto è rappresentato ma ad esempio dalla capacità di relazione di un opera con lo spettatore o di ricondurre quest’ultimo alla necessità di una riflessione verso una particolare idea, etc..

 

Storia e finalità

In occasione della prima edizione della manifestazione reggiana fotografia europea tenuta nel 2006, il fondatore della Associazione Refoto Alberto Cucchi ha definito un percorso finalizzato a specifici percorsi espositivi. Gli autori sono stati scelti tra coloro più predisposti nella associazione e che accettano di mettersi in gioco in progetti impegnativi al di fuori degli approcci tradizionali delle associazioni fotografiche non professionali.

Per favorire l’espansione del loro ambito creativo e percettivo degli autori Refoto nel loro percorso vengono affiancati non solo da noti fotografi professionisti ma anche da scrittori, storici dell’arte, giornalisti, video maker, etc..

In questo tipo di progetti forte enfasi viene posta alla definizione dei percorsi espositivi in funzione degli spazi e alla relazione da instaurare tra le singole opere ed il pubblico nell’abito coerente del tema complessivo scelto. 

Ne risulta’ un percorso molto stimolante ma anche molto impegnativo per fotografi non professionisti, fatto di impegni puntuali, confronti serrati, letture e incontri.

Nel tempo i percorsi finalizzati ad uno specifico progetto si sono trasformati in un laboratorio stabile di sperimentazione su questo genere di rappresentazione artistica. Questa trasformazione è stata resa possibile tramite la cura di  Francesca Valli.

 

Attività principali

Studio e ricerca su alcuni temi sociali o culturali particolarmente significativi e di ampio respiro e sulla possibilità della loro rappresentazione in ambito fotografico con un approccio di tipo concettuale. 

Questa attività implica lo studio non solo del linguaggio fotografico ma anche delle varie tecniche installative e riproduttive dove spesso risultano di particolare importanza le esperienze e le contaminazioni dovute ad altri ambiti artistici.

 

Progetti realizzati

Come un’onda_rivoluzioni e famiglia – Fotografia europea Reggio Emilia 2018

L’oggi del domaniFotografia europea Reggio Emilia 2017

Autoritratti emiliani_Quindici racconti brevi – Fotografia europea Reggio Emilia 2016

Nuovo PaesaggioFotografia europea Reggio Emilia 2015  progetto EXPO Italia 2015

MatrioskaFotografia europea Reggio Emilia 2014

Illustrazione ItalianaFotografia europea Reggio Emilia 2013

Nuovi FormatiFotografia europea Reggio Emilia 2012

CIVISFotografia europea Reggio Emilia 2011  circuito on

L’inquietudine dell’incantoFotografia europea Reggio Emilia 2010 

TrasguardiFotografia europea Reggio Emilia 2009 

Corpo a CuoreFotografia europea Reggio Emilia 2008 

ArcimpopoliFotografia europea Reggio Emilia 2007 

Reggio Città Che CambiaFotografia europea Reggio Emilia 2006 

 

Organizzazione

Responsabile del Laboratorio Concettuale: Francesca Valli

 

Per accedere al laboratorio

Occorre essere associati Refoto link a http://www.refoto.it/lassociazione/

Gli Autori componenti del laboratorio sono scelti dal Presidente e dal Consiglio Refoto tra coloro più predisposti nella associazione e che accettano di mettersi in gioco in progetti impegnativi al di fuori degli approcci tradizionali delle associazioni fotografiche non professionali.